martedì 26 aprile 2011

Sintesi sull'argomento solari

Plin plon: si avvisano i gentili lettori che anche quest'anno pare che l'estate arrivi il 21 giugno...

Vediamo di giocare d'anticipo e non farci trovare impreparate chiarendoci un po' di dubbi PRIMA di cominciare ad esporci.
Questo è il mio piccolo vademecum che sintetizza quello che ho capito io e che intendo applicare nella prossima estate, tralasciando le solite buone regole che spero sappiate tutte... sennò, leggete almeno qui :)

Vademecum della giovane donna attenta all'ecobio, ma non talebana, che prevede di esporsi al sole durante la stagione estiva
  1. le tipologie di filtri usati dalle protezioni solari sono fisici e chimici, i fisici sono ecobio, mentre i chimici non possono essere ecobio;
  2. i filtri fisici sono efficaci, ma poco performanti, quindi vanno bene in città o al mare per esposizioni brevi, con pochi bagni e poca sudorazione. Io ho preso i solari Fitocose come base trucco per il viso e protezione media per il corpo per quando andrò massimo 3 o 4h di pomeriggio o mattina presto al mare, fuori dalla fascia oraria vietata, e rigorosamente con un bel cappello da diva a falda larga che mi tenga in ombra il viso;
  3. i filtri chimici non sono ecobio, ma sono molto più performanti, purchè siano tra quelli STABILI. Per sapere quali siano i filtri stabili, leggete qui, ma vi posso già dire che i solari della Bioearth Sunline e quelli Avène hanno la combinazione giusta di filtri stabili, infatti io prenderò i prodotti di una di queste linee per quelle occasioni in cui starò più a lungo al mare;
  4. l'aspetto più importante della corretta esposizione al sole, che io ho colpevolmente trascurato finora, è l'assunzione/applicazione degli antiossidanti! Quindi, sia con l'alimentazione o con eventuali integratori mirati, ma anche e soprattutto applicandoli sulla pelle prima e dopo l'esposizione quotidianamente per tutta la stagione "soleggiata" :) Io sto assumendo questo integratore, ma ce ne sono tanti altri, mentre sulla pelle applicherò quotidianamente il Jalus C, appena arriva il mio pacco Fitocose :)
Per ora credo di avervi detto tutti i punti salienti, ma se avete domande, sparate pure, sono pronta ;)
Giò

24 commenti:

Anna ha detto...

e se, al posto dell'integratore, applicassi la sera prima di andare a dormire, dell'olio di argan o di avocado (altri al momento non ne ho :P) secondo te andrebbero bene lo stesso come antiossidanti?

Giovanna ha detto...

@Anna: mi chiedi troppo :) Di sicuro fanno bene perchè contengono antiossidanti, ma io ho scelto di andare sull'integratore perchè, avendo una pelle mista-grassa, per quanto la sera regga creme corpose, non posso permettermi di applicare oli, benchè tra i più leggeri, su tutto il viso, specie d'estate :(
E non sono sicura che gli antiossidanti contenuti in poche goccine d'olio possano compensare l'apporto dell'integratore, ma indagherò :)

LaDamaBianca ha detto...

Giovane donna attenta all'ecobio, ma non talebana a rapporto! non so ancora se quest'anno andrò al mare, ma sicuramente un pò di piscina la farò. Ho un solare Lovea Bio da usare e per questa circostanza penso possa andare bene. Nel caso in cui andassi anche al mare prenderei qualcosa di più, sai che ho il terrore di ustionarmi viste le brutte esperienze del passato.
Non ho mai assunto un antiossidante sotto forma di integratore ma credo sia un'ottima idea. Una mia amica li prese qualche anno fa e riuscì ad abbronzarsi bene, in maniera uniforme e anche la pelle sembrava più bella.

Hermione ha detto...

Grazie per il post molto utile, nei giorni scorsi ho iniziato a usare i miei primi prodotti ecobio per la cura del viso e mi sono posta il problema dei solari, ma mi ero un po' persa nel discorso dei filtri.

Vanilla Bourbon ha detto...

Che bel post!!! I filtri solari sono un tasto dolente per la mia pelle perchè spesso contribuiscono, insieme al sole, alla comparsi di veri e propri sfoghi di brufoletti sottopelle :(
Quest'anno ho deciso: poco, pochissimo sole e ogni giorno crema solare oil free di Fitocose sul viso. Mentre il corpo lo proteggerò durante le esposizioni al mare con il latte solare sempre Fitocose.

Daniela Gì ha detto...

Già che siamo in tema cosa hai acquistato come solari dalla Fitocose? Io ho rispolverato la Baby Carota presa l'anno scorso, è ancora perfetta e me la spalmo dopo l'idratante su viso e decoltè già da un paio di settimane, non mi sbianca il viso, si assorbe subito e no hotato che opacizza e riduce l'oleosità della mia fronte maledetta, me felice, mi sa che la userò ad oltranza anche nella stagione fredda se continua a darmi queste soddisfazioni! Se ho la fortuna di poter andare qualche giorno al mare in estate mi butto sulla Bioearth, grazie della segnalazione, io mi perdo subito in un bicchier d'acqua ogni volta che tento di capirci qualcosa a proposito di solari e quelli Fitocose sono un po' blandi per lunghe esposizioni (in passato compravo direttamente la 50+ e quella usavo per tutta la vacanza, dell'abbronzatura m'importa molto poco e dopo pochi minuti sotto il sole mi viene una sorta di dermatite allergica, quindi passo più che volentieri :D) ...e poi ho questa pulce nell'orecchio degli integratori anche se devo ancora informarmi al riguardo (sono una pessima alunna signora maestra :D)
La mia terza boccetta di Jalus C è verso la fine, urge un ordine :D

Il Giardino di Arianna ha detto...

Che bel post! complimenti! Anche io sto meditando un post simile, ma prima volevo aspettare di testare su tutta la famiglia i solari ecobio della sante. Ad una prima prova di applicabilità mi sono piaciuti, ma non ho ancora fatto il test "esposizione al sole"... Comunque Per la spiaggia in estate non so se saranno sufficineti, ma per questo abbiamo sempre usato i solari Helan che hanno filtri fotostabili mixati con filtri fisici, e un'ottima spalmabilità... Non avevo mai pensato agli integratori alimentari in effetti... ottima dritta!

Misato-san ha detto...

quindi i solari Fitocose sono un si'? io ci stavo pensando per la base trucco ma avevo paura dell'effetto bianco... che in faccia non posso volere ovviamente. Se mi dici che non creano problemi... ^^

La Bisbetica ha detto...

Sono un animale che evita il mare e le lunghe passeggiate sotto il sole, però mi capita di scottarmi addirittura in auto durante i lunghi viaggi. Cerco disperatamente un solare per il viso che non unga e che abbia un alto SPF, sto controllando l'INCI di Eucerin, speriamo sia la volta buona! Certo che nomi più carini per questi ingredienti potevano trovarli...

La Bisbetica ha detto...

*Errata corrige: "Mi capita di scottarmi" è bruttissimo, anche il resto del mio commento non è perfetto ma questo orrore andava segnalato. Scusatemi -_-"

Giovanna ha detto...

@LaDamaBianca: hehehe, sapevo avresti risposto all'appello :P
Io so che almeno un paio di volte a estate mi capita di starci da mattina a sera, o per gite in gommone o quando andiamo in spiagge più lontane, e per quanto in quei casi cerchi di stare sotto l'ombrellone, preferisco assicurarmi una protezione DOC, sebbene chimica...
Per l'integratore, il motivo principale per cui lo prendo è che aiuti nella lotta ai radicali liberi, quindi se anche non mi fa abbronzare di più, pazienza :)

@Hermione: eh si, ci si perde, perchè la versione ecobio della protezione esiste, ma gli stessi esperti, se si vuole stare al sole in un certo modo, ammettono che solo i filtri fisici stabili vadano bene... se proprio non si può evitare il sole :)

@Vanilla: esattamente la mia combinazione di prodotti :) solo che io so già di dover scendere a compromessi coi filtri fisici, qualche volta...

@Daniela: ho ripreso la crema alla carota oil free da usare sul viso tutti i giorni e la media protezione per il corpo per quando vado poche ore al mare. La baby carota quindi non è un pastone di ossido di zinco?? Uffa, non l'ho presa :( Di Jalus C ne ho preso direttamente 2 boccette, tanto mi fido delle tue opinioni :)

@Il Giardino di Arianna: ottima dritta la tua, la Helan mi piace moltissimo e quasi quasi la valuto tra le opzioni "lunga esposizione" :)
Grazie!

@Misato: è un si se non stai troppe ore, specie in quelle vietate :) di sicuro la crema alla carota oil free non lascia tracce, questo te lo dico per certo! Ma a sentire Dani, neanche la baby carota, quindi hai anche un'opzione a protezione più alta :)

@LaBisbetica: (ma ti stai scusando con la regina dello strafalcione?!?) ho sentito parlare anche io della eucerin come protezione/base trucco oil free, bisognerebbe vedere se ha filtri stabili... ora faccio una ricerchina :)

Giovanna ha detto...

Per la serie "E meno male che dovevo chiarirvi le idee":

@Vanilla & Hermione: ERRATA CORRIGE! Ovviamente intendevo filtri CHIMICI stabili e scendere a compromessi coi filtri CHIMICI...

@LaBisbetica: che t'avevo detto?!? :D

La Bisbetica ha detto...

Capita a tutti di sbagliare, ma io propongo una petizione per poter modificare i commenti su blogger! A parte questo, Eucerin ha gli INCI sul sito ufficiale, purtroppo non possono essere copiati. Ho dovuto trascriverlo a mano! -_-"
Io non capisco un accidenti di ingredienti, ma confrontando con il link di SCTS mi pare che ci siano dei filtri non stabili. Se vuoi posso copiarti la mia trascrizione dell'INCI del solare Eucerin se ti serve in forma copiaincollabile.

Misato-san ha detto...

@ Giovanna (e dupe XD)
benissimo! Io mare no, son nata in citta' di mare ma ho con esso il rapporto che hai tu se non peggiore (io al mare non ci vado da almeno 12 anni, mi piace guardarlo ma finisce la') pero' una crema per non scottarmi la indosso anche solo per uscire perche' sono chiara di pelle e mi scotto che e' una bellezza D:
e siccome devo fare ordine Fitocose... ^^

Giovanna ha detto...

@La Bisbetica: manda manda, che mi diverto un sacco :)

@tutte: ho appena scoperto che le nuove creme Avène hanno INCI diverso da quello recensito positivamente sul forum di Lola, per fortuna la combinazione dei filtri è rimasta stabile, anche migliorata, hanno tolto i parabeni, ma hanno portato più in alto i siliconi, probabilmente perchè la nuova formula dichiara "MOLTO resistente all'acqua"... rimangono una buona scelta per casi estremi :)

Giovanna ha detto...

@Misato: bè si, hai un rapporto peggiore :) Lecitissimo, eh! Ma io, alle condizioni che ho volutamente precisato nel famoso post, ancora non riesco a farne a meno :)
Fai bene a proteggerti anche in città, molta gente sottovaluta il fatto che sia lo stesso sole... il mio ordine Fitocose dovrebbe arrivare max settimana prox, se ti va di aspettare una recensione ;)

Giovanna ha detto...

@La Bisbetica: ti rispondo qui così se qualcuna è interessata ai solari Eucerin può leggere :)
Ovviamente non mi esprimo sulla bontà della composizione in termini di abbinamenti, non ne ho proprio idea!
E' ovviamente un solare bello sintetico con diversi siliconi, ma ha in terza posizione un filtro chimico che ancora non avevo incontrato: stabile, ma copre quasi solo UVB, per cui è fondamentale ci siano altri filtri per gli UVA (e ci sono, anche fisici), è noto per dare una sensazione molto leggera e non oleosa sulla pelle.
Poi ha un paio di filtri NON stabili, ma è anche vero che c'è il tinosorb S e l'octocrylene che dovrebbero, almeno da quanto c'è scritto sul link SCTS, renderli STABILI.
Direi efficace e stabile, probabilmente piacevole all'uso per gli ingredienti non grassi e i siliconi, l'unica perplessità è quell'alcool denaturato in prima posizione, prima anche dell'acqua :( Se lo vuoi usare, cerca di abbinarci sempre un fluido con antiossidanti, perchè ne hanno messo pochi...
Spero di esserti stata utile ;)

Marguerite N. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marguerite N. ha detto...

Io e Jalus C siamo inseparabili d'estate, in realtà io e la vitamina C lo siamo tutto l'anno.
Dalla primavera io uso solo fondotinta con spf, evito qualsiasi fluido fotosensibilizzante (anche se di notte baro e talvolta uso una crema all'acido glicolico, ma in questo caso significa che il giorno dopo sono sicura di non muovermi di casa. In ogni caso fino a maggio, dopodiché non mi azzardo a usare nulla del genere).
Per l'estate uso prodotti con alto filtro solare, nonostante io sia di carnagione media mi impiastriccio parecchio perché ho paura di formazione di nei, macchie e così via. Insomma essere scure non è una scusa valida, il sole oggi è troppo dannoso. Per il viso ho trovato la mia pace con Mavi Zeroac Sole spf20, solitamente è per chi ha l'acne, io pur non soffrendone la uso perché tutti gli altri prodotti mi ostruiscono i pori e favoriscono la formazione di punti neri. :S Preferirei fosse un po' più alta, ma tanto io me ne sto sotto l'ombrellone o evito gli orari con i raggi più forti.

Bell'articolo!

Giovanna ha detto...

@Marguerite: eh brava Margue, ho solo da imparare :) Ancora mi chiedo perchè mi sia decisa solo ora a ordinare il jalus C, e dire che avevo avuto esperienze molto positive con la vitamina C... meglio tardi che mai ;)
Anche io ho sospeso da un po' la crema all'acido glicolico, sebbene col clima di queste ultime settimane non c'è pericolo di fotosensibilizzazione, ma porto i segni di un periodo ormonale bizzarro (malasma su naso e lati), per cui preferisco non rischiare...
Io, usando il minerale come fondo, mi sono trovata benissimo con la crema media protezione oil free di Fitocose l'anno scorso, per cui formula vincente non si cambia ;)
Buon sano mare e sole a te!

La Bisbetica ha detto...

Grazie mille Giovanna, lo proverò e ti farò sapere! :)

Il Giardino di Arianna ha detto...

Finalmente ho partorito il mio post sui filtri solari.
L'idea dell'integratore mi è piaciuta davvero tanto, così ti ho citata.... ;-) Ciao

Giovanna ha detto...

@Il Giardino di Arianna: ma grazie, che onore ;)

Hermione ha detto...

Per chi è interessata ai solari Bioearth (come me, alla fine ho scelto il compromesso tra ecobio e chimica), segnalo la scoperta che ho fatto un'ora fa, e cioè che da quest'anno sono in vendita anche presso la Gardenia e quindi più facilmente reperibili.

Posta un commento