martedì 26 aprile 2011

Sintesi sull'argomento solari

Plin plon: si avvisano i gentili lettori che anche quest'anno pare che l'estate arrivi il 21 giugno...

Vediamo di giocare d'anticipo e non farci trovare impreparate chiarendoci un po' di dubbi PRIMA di cominciare ad esporci.
Questo è il mio piccolo vademecum che sintetizza quello che ho capito io e che intendo applicare nella prossima estate, tralasciando le solite buone regole che spero sappiate tutte... sennò, leggete almeno qui :)

Vademecum della giovane donna attenta all'ecobio, ma non talebana, che prevede di esporsi al sole durante la stagione estiva
  1. le tipologie di filtri usati dalle protezioni solari sono fisici e chimici, i fisici sono ecobio, mentre i chimici non possono essere ecobio;
  2. i filtri fisici sono efficaci, ma poco performanti, quindi vanno bene in città o al mare per esposizioni brevi, con pochi bagni e poca sudorazione. Io ho preso i solari Fitocose come base trucco per il viso e protezione media per il corpo per quando andrò massimo 3 o 4h di pomeriggio o mattina presto al mare, fuori dalla fascia oraria vietata, e rigorosamente con un bel cappello da diva a falda larga che mi tenga in ombra il viso;
  3. i filtri chimici non sono ecobio, ma sono molto più performanti, purchè siano tra quelli STABILI. Per sapere quali siano i filtri stabili, leggete qui, ma vi posso già dire che i solari della Bioearth Sunline e quelli Avène hanno la combinazione giusta di filtri stabili, infatti io prenderò i prodotti di una di queste linee per quelle occasioni in cui starò più a lungo al mare;
  4. l'aspetto più importante della corretta esposizione al sole, che io ho colpevolmente trascurato finora, è l'assunzione/applicazione degli antiossidanti! Quindi, sia con l'alimentazione o con eventuali integratori mirati, ma anche e soprattutto applicandoli sulla pelle prima e dopo l'esposizione quotidianamente per tutta la stagione "soleggiata" :) Io sto assumendo questo integratore, ma ce ne sono tanti altri, mentre sulla pelle applicherò quotidianamente il Jalus C, appena arriva il mio pacco Fitocose :)
Per ora credo di avervi detto tutti i punti salienti, ma se avete domande, sparate pure, sono pronta ;)
Giò

lunedì 25 aprile 2011

Un anno fa...

... ho deciso di aprire questo blog come terapia per guarire dal tunnel di trucchi&belletti.
Dopo 365 giorni il blog e la sua community mi hanno regalato:
  1. tante amiche virtuali, ma con alcune sono certa lo saremmo anche dal vivo;
  2. una community che mi impedisce tanti acquisti sbagliati e me ne suggerisce di eccellenti;
  3. un approccio più sano e coscienzioso agli acquisti cosmetici;
  4. una valvola di sfogo per questioni non cosmetiche.
Oltre a ringraziarvi "avveru", pensavo di festeggiare questo compleanno con una prova di coraggio degna dello spot di Sector... e quando vedrete la foto,capirete che non sto esagerando... è proprio rischio allo stato puro, NO LIMITS!

Ho pensato che, forse, vi avrebbe fatto piacere vedere chi sta dietro queste parole, almeno 1 volta :)
Ovviamente toglierò questa foto domattina, quindi sarà un privilegio (buahahaa!! supplizio è più appropriato) delle poche che queste ore passeranno di qua... per le altre... non vi siete perse nulla!

Update: foto rimosse, sorry ;)

Cominciamo con la faccia di rappresentanza, quella con cui fingo di far parte della razza umana da 33anni....
Bene... siccome dovreste aver sospettato che sono "buffona inside", potevo esimermi dal fornirvi il campionario delle mie facce da blogger??? Mai!

Si si, avete capito, sono cintura nera di smorfie e spero risponda alla domanda "ma che faccia avrà Giovanna quando scrive certe cose???"
Credo che dopo questa carrellata non ve lo chiederete più... per vostra grazia :D
Buon compleblog a me e, citando tutti quelli che si trovano nei loro 5minuti di popolarità....

VOLEVO SALUTARE TUTTI QUELLI CHE MI CONOSCONO :)


Giò

domenica 17 aprile 2011

Di tutto un po'...

Siccome non riesco a trovare il tempo e la voglia di mettermi a fare un post "serio", provo a buttare qui dentro un po' di aggiornamenti sugli ultimi sviluppi nel mio parco cosmetici, sperando abbia uno straccio di utilità per voi...
  1. sono finalmente entrata in possesso delle 2 palette Sleek al 50% del famoso ordine di novembre... ovvero della Storm e della Sunset;
  2. a marzo ho preso il fondotinta Essence Soft Touch Mousse 01 pensando di provarlo al posto del mio fidato Revlon in quelle famose rare occasioni importanti in cui mi concedo un siliconico: effetto splendido, ma dopo uno solo utilizzo mi ha devastato la faccia di brufoletti sottopelle, un disastro! Mai più, meno male che costa poco, sennò giuro che stavolta l'avrei riportato in negozio ed avrei fatto casino...
  3. ho preso la Lip Base Primer della Kiko per vedere se le prestazioni del Blankety di Mac migliorano... e per fortuna si, migliorano! Niente miracoli, ma non sono stati 6€ buttati... ve lo farei vedere se non avessi il mio amico Herpy appollaiato sul labbro :(
  4. ho appena fatto l'ordine Fitocose covato per mesi che comprende: Jalus C, solari viso e corpo e doposole menta e camomilla e bagnocrema al Monoi;
  5. dopo essermi vista tutte le videopillole della dottoressa Riccarda Serri su FB, ho deciso di provare a migliorare la mia routine dell'estate iniziando a prendere un integratore apposito, nel mio caso è il Bionike Defence Sun Integratore Alimentare in compresse (30 compresse € 23,50 in farmacia);
  6. all'Emporio del Naturale ho preso il sapone d'aleppo 30% di alloro della Nour  a € 5,20 contro i € 6,50 del sito, molta soddisfazione;
  7. mi sono fatta rifregare col gel d'aloe, ho preso quello della Naturando con acido jaluronico bocciatissimo da Lola, non ci posso credere quanto l'urgenza mi possa far diventare tonta, ma come faccio ancora a fidarmi delle commesse? Stupida Giovanna....
  8. questo punto lo dedico alle mie lettrici di Cagliari. Forse già lo sapete o non vi interessa, ma non si sa mai: nella farmacia comunale di Sestu hanno parecchi smalti OPI, che io non avevo mai visto in nessun negozio a Cagliari, a 15€/cad., oltre che i famosi specchietti ingrandimento 10X a circa 10€, giusto per chi è disposto a spendere qualche euro in più per evitare ordini online.
Ok, se mi viene in mente altro, provvedo a fare altri bollettini flash... nella speranza mi torni l'ispirazione ;)
Portate pazienza...

lunedì 11 aprile 2011

A me sembrava fosse arrivata la primavera....

Ehi voi, ci sono! Sono solo in una fase di transito in cui voglio godermi di più la vita (marito, famiglia, natura, ecc.) per cui il blog ne risente, ma meglio così, non mi sento minimamente in colpa per questa cosa, lo ammetto :D
Questo sarà un post sfogo di qualcosa che mi irrita da almeno 10anni e più... e volevo condividerla con voi.
Parliamo di...
MARE
Io vivo in Sardegna. 
Ho sempre vissuto col mare a portata di mano. 
I miei sono nati e cresciuti in un paese sul mare in cui vado in vacanza da quando sono nata, da piccola ci facevo anche 3mesi all'anno.
Per me il mare è: 
nuotare, tuffare, esplorare i fondali, acqua alta, sabbia grossa, arrampicarsi sugli scogli, la sabbia bollente sulla pelle dopo ore in acqua, pescare con la lenza/canna, raccogliere pattelle, dover sempre stare all'erta per le meduse, prenderle (le meduse) e giocarci, sbucciarsi le ginocchia per raggiungere "quel posto nascosto", farsi salite a lingua fuori in mezzo ai cespugli di elicriso (l'odore più buono del mondo!), vedere il processo di spellamento (prima) e formazione del callo sotto ai piedi (dopo) per aver camminato su sabbia e scogli per settimane/mesi, rimanere in spiaggia con gli amici sino a che il sole è tramontato dentro a quello specchio, veder sparire la spiaggia col mare in burrasca e infilarsi la felpa sopra al costume nei giorni di maestrale, l'odore unico che forma la tua pelle con la salsedine... esserci stata talmente tanto che una gita in campagna a raccogliere le more, piuttosto che andare a raccogliere i fichi diventa una splendida alternativa...

L'abbronzatura non è MAI stata un FINE, ma una mera CONSEGUENZA.
Piacevole? Si, ma di importanza bassissima.

Questo era il mio mare sino a 18/20 anni.
Poi gli anni del divertimento selvaggio, in cui il mare c'è, ma gli stimoli esterni e le nuove scoperte un poco distraggono.... e poi il lavoro. 
Quindi unico tempo a disposizione: weekend e ferie, assieme a nuove responsabilità da gestire in quel tempo.
Il mio mare si è molto ridotto.
Quello vicino a dove vivo è bello, ma completamente diverso da quello con cui sono cresciuta.
Sabbia sottile = se c'è vento, smeriglio. E qui c'è sempre UN vento, scegliete voi quale.
Per quanto vicino, devo prendere la macchina (se voglio coniugarlo con i mille impegni che mi si accumulano in quei 2gg) e nel weekend non devi sgarrare gli orari, sennò te ne torni a casa col nervoso. 
Compagnia? Dopo anni di tentativi di coniugazione orari con amici, ormai non ci provo più e il mio unico amico in spiaggia è sempre più spesso un libro... bello, ma non viene a farsi il bagno con me :(
Metteteci che mi abbronzo effettivamente più lentamente degli altri, e non perché uso protezioni, ma proprio che a parità di condizioni, io sono sempre più chiara... poca melanina? Boh, francamente non mi interessa :)
Questo per dirvi che tante volte vorrei andarci, ma il contrasto tra quello che mi comporta oggi andare al mare e quello che è stato per 20anni, mi mette tristezza e spesso mi fa rinunciare...
Ecco. 
Inserite me, alla luce di queste considerazioni, nel contesto di oggi.
Quello dei fanatici della tintarella, delle "aragoste" doloranti in ufficio il lunedì mattina già dai primi di aprile.
Che può essere sintetizzato con la domanda che mi fece un conoscente qualche anno fa:
Sei bianca... non ti piace il mare?
A parte che a questo punto bisogna chiarire cosa ciascuno intende per "mare".
Se tu svuoti il significato di "mare" riducendolo allo stare al sole in un contesto che non mi piace, allora non mi piace il mare.
E sappiate che nella mia zona dire questa cosa suona più o meno come una bestemmia, perchè qui A TUTTI piace il mare, senza il mare non vivono, loro e il mare sono una cosa sola, senza il mare gli manca l'ossigeno... ma non usano protezione solare, non si sa mai che il loro amore per il mare non si veda!
Poi bisogna vedere quanti di questi, quagliando, sono amanti del vero mare, intanto ti sbattono in faccia il loro "Ah no, IO adoro il mare!" ogni volta che possono, come se fosse un merito, o qualcosa che li distingue, quando a me sembra solo una di quelle frasi da "Fiera dell'Ovvio"... tipo quelli che ti dicono "Ah no, a me piace mangiare bene!", come se a tutti gli altri piacesse mangiare m... ehm! male :P
A me il mare, quello che vi ho descritto su, piace.
Ma è anche vero che il tempo e, si spera, la maturazione delle persone, cambia le esigenze e richiede nuovi stimoli. Ora che mare ne faccio poco, pagherei per spararmi qualche settimana come dico io, ma è anche vero che ora non ci farei mai 3mesi come da ragazzina. 
Ho altri pensieri e obbiettivi che la tintarella, visto che per molti quella è il misuratore di amore verso il mare :)
E per finire lo sfogo... volete mettere il piacere di stare a casa mentre tutti si sbattono per un quadratino in spiaggia, spalmate sul divano a leggere un bel libro nel silenzio estivo, fatto di cicalii e rondini, con le porte aperte e l'avvolgibile abbassato e la luce che passa dai buchetti? 
Per me quello è il più degno ripiego al MIO mare...