martedì 5 ottobre 2010

Proporzioni... queste sconosciute!

Care lettrici,
state tranquille, prima o poi tornerò ai miei soliti argomenti, ma oggi sento l'impellente desiderio di condividere con voi un argomento che troppe volte mi ha fatta imbufalire, ovvero: la totale ignoranza dell'esistenza delle proporzioni e la loro considerazione nell'ambito di peso corporeo e taglie dei vestiti.
Aneddoto introduttivo
Due amiche, a occhio di uguale corporatura, si pesano davanti a me e altri amici, scarpe incluse.
E' risultato che avevano tipo 7kg di differenza. Parte l'inchiesta: com'era possibile che, pur essendo visivamente simili, anzi, quella che pesava di più sembrava pure più asciutta dell'altra, avessero quella differenza?
Il 99% hanno concluso che si trattasse di un tipico caso di OSSA PESANTI (come mi ripeteva mamma per salvarmi dalle paranoie adolescenziali).
L'1%, ovvero io, da ex adolescente disillusa, ho capito subito dove stava il trucco (in anni non sospetti): la più "leggera" aveva 10cm di tacco, l'altra le ballerine, quindi la prima era nettamente più bassa, motivo per cui, pur pesando 7kg di meno, era visivamente più in carne dell'altra.

Io spero che la vostra intelligenza capisca che questo post non sta minimamente sfiorando la critica verso chi è più basso della media.
Ma piuttosto vuole essere uno sfogo definitivo verso quelle ragazze che ho incrociato nella mia vita e che, davanti alla mia disperazione nel non trovare pantaloni carini che mi entrassero (avendo una 44/46 per 1,65m di altezza), mi hanno risposto: "Ah no, io di questi problemi non ne ho, porto la 42!".
Non ho mai avuto il coraggio, o direi meglio, l'educazione, di fargli notare come stavano davvero le cose.
Ecco, glielo diciamo una volta per tutte che una 42 in 1,50m o poco più, equivale alla mia 44? E che quindi, nel complesso, in termini di ciccia superflua, ha ben poco da gongolare?
Mi ricordano tanto quelli che si aggiungono 5cm d'ufficio, e si spacciano, ad es. per 1,70. Poi, faccia a faccia, siamo uguali, e quando io dico di essere 1,65 "Noooooo, ti stai sbagliando!!! Tu sei almeno 1,70, perchè vedi che sei come me e io sono 1,70!!!!"
Ne ho le scatole piene di questa gente farlocca, a me non me ne frega nulla di cosa segna la bilancia o il metro, l'importante è piacersi (in primis) e piacere, non volendo essere ipocriti nella società di oggi... basta che questo aspetto non acquisisca priorità fuori luogo, no?
Poi la bilancia può segnarmi 100kg, ma se l'immagine che do di me funziona, è forse l'unico caso in cui la matematica e i numeri... diventano un'opinione ;)
Fine sfogo! Prometto di tornare presto con le mie vecchie recensioni...

11 commenti:

Maria ha detto...

Io sono 58 kg per 1,68 di altezza e anche se non sono claudia shiffer sto benissimo con me stessa , nonostante molti mi dicano che se dimagrissi 5-6 chili starei una meraviglia... Certo, magari sembrerei più magra e più simile a un manichino da vetrina, ma non starei certo una meraviglia riguardo la SALUTE... Insomma, pesavo 52 kg quando avevo 12-13 anni, che dovrei fare, invertire la crescita? boh

Ely ha detto...

Tesoro anche io sono come te! Porto una 44 e sono 1.65! Direi totalmente nella norma =)

Claudia ha detto...

STANDING OVATION!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
bellissimo post, e in totale accordo con te!
io sono una 50.. sono in sovrappeso ma guardandomi ho un fisico abbastanza proporzionato (la solita clessidra!) e mi va bene così.
Quando una ragazza sul mio blog ha scritto che una 50 era una grassona mi stava scoppiando la coronaria! :)
L'importante è piacersi e basta. Quoto tutto!!

Giovanna ha detto...

@Maria: sei sicuramente proporzionata, se poi stai bene tu, fai come i compagni di Ulisse con le sirene (oggi rispolvero l'epica)
Poi vedi che nella tua valutazione rientra, oltre al peso, l'altezza? E' quello che io contesto nel parlare delle taglie in generale, senza considerare il fattore altezza, che non mi pare esattamente un dettaglio :)

@Ely: hehehe, il mio 44/46 è riferito al fatto che mi è capitato di trovare qualche marca, tipo Promod, che ha taglie comode per cui sono entrata nella 44... ma in tutte le altre 46 senza ritorno mai più! Cmq, per me non è un problema, lo diventa quando altre, sovrappeso come me, tentano di spacciarmi come la "fuori forma" solo perchè loro hanno un etichetta con 4 cifre in meno... trascurando i 15cm di gamba in meno :)

Giovanna ha detto...

@Claudia: Grazie grazie... volevo salutare tutti quelli che mi conoscono :D
Baggianate mie a parte, la gente deve cominciare ad essere onesta con se stessa, innanzitutto, per poi esserlo con gli altri.

Milly ha detto...

bellissimo post...sono assolutamente d'accordo in tutto!!!! facile avere una 42 se sei alta un metro e un tappo ;) senza offesa ovviamente...sono un mezzo tappo anche io che sono alta (o bassa) 1,68...

Giovanna ha detto...

@Milly: allora non sono l'unica ad aver vissuto queste frustrazioni :) Mi sento molto meno sola...
Vabbè, la tua mia sembra assolutamente un'altezza media, non esageriamo, wikipedia dice che:
In generale, per l'Italia, si può dire che:
è considerata bassa una femmina di altezza inferiore ai 151 cm e alta una femmina di altezza superiore ai 172 cm. Quindi, le altezze considerate medie per una donna sono dai 151 cm ai 172 cm...

Daniela Gì ha detto...

Che c...ehm fortuna! Allora sono una donna dall'altezza media ahaha Ben 152 cm, mica male ahahah
Cmq Giovanna cara è tutto vero, avevo una compagna di scuola abbastanza alta che portava una 46/48 ma ad occhio non le avresti dato più di una 42, perché giustamente il peso è proporzionato all'altezza.
Solo che ero mi sento particolarmente triste e depressa, io sono un puffo ma con la 46 non con la 42, quindi non posso gongolarmi in alcun modo LOL
Io però non mi vedo così robusta, boh! Mi sa che lo specchio mi vuole bene e mi fa vedere quello che voglio :P

Giovanna ha detto...

@Daniela: no, ecco, lo sapevo che era un argomento a rischio :( Non era assolutamente mia intenzione rattristare nessuna, anzi! Lo spirito era proprio arrivare a ignorare i numeri omologatori in favore delle peculiarità di ciascuna e, se proprio non ci si riesce del tutto, perlomeno farlo in modo corretto, considerando tutti i fattori... tranqua, lo so che stavi scherzando ;) Secondo me lo specchio ti fa vedere non quello che vuoi, ma quello che sei: una ragazza felice, concordi?

LaDamaBianca ha detto...

Bè, un post di sfogo ogni tanto ci vuole, hai fatto benissimo!

Daniela Gì ha detto...

Yep, concordo cara, è così :)
Un bacio!

Posta un commento