sabato 16 ottobre 2010

Pennellame: Kiko occhi (I parte)

 Oggi inizio una serie di post su una (se non La) voce di spesa più consistente per chi entra nel tunnel del makeup: i pennelli.
Circa un anno fa, quando ho iniziato ad entrare in questo baratro, la primissima esigenza che si presenta a tutte, è avere almeno un paio di pennelli occhi, quello è il "punto zero" del percorso.
Purtroppo, quando si è al punto zero, le conoscenze sono ancora limitate e l'urgenza è tanta, quindi credo che molte di noi si siano buttate su pennelli sicuramente molto economici e, magari, poco adatti. Io non faccio eccezione!
Cercherò di ripercorrere con voi l'evoluzione del mio "parco pennelli", per arrivare a quello che a me, salvo una paio di migliorie, mi pare sufficiente per le mie esigenze...


Quando ancora ignoravo questo mondo, prima di farmi una cultura online,  i pennelli da trucco si compravano da Sephora o da Kiko.
Quest'ultima, per vicinanza e prezzo, nella mia urgenza, ha vinto sulla prima.
Voi direte: "Nooooooooooooooo!!!!"
Chiaro, i miei primi 3 pennelli sono costati 30€, l'equivalente di un set Sigma o Zoeva o di mille altre marche infinitamente migliori... ebbene, tornando indietro farei una scelta diversa, sicuro... ma io li uso quotidianamente e fanno il loro sporco lavoro.
Altri lo farebbero meglio, ma c'è sempre un meglio, se sto dietro a questo raginamento, ciao!
Ve li presento:



  • il 202: la brutta copia del 239 di MAC, molto meno folto, ma raccoglie e applica gli ombretti in modo soddisfacente, asciutto e bagnato, non mi ha mai perso un pelo, le setole non si sono tinte.
    Io gli ho lasciato il tubicino trasparente, che essendo rigido lascia passare l'aria, che tiro su dopo la pulizia affinchè riporti all'ordine quei 2 o 3 peletti che si tuffano lateralmente.
    Setole: naturali (credo capra)
    Prezzo: € 9,90

  • il 203: questo pennello è uno dei miei preferiti per stendere gli ombretti, compatti o minerali, da bagnati. Le setole da bagnate si appiattiscono in modo che, di taglio, ha una precisione da eyeliner, utile soprattutto per applicare l'ombretto sotto le ciglia inferiori.
    Ottimo come applicatore di corettore e si pulisce facilmente, tenendo sempre la forma perfetta, mai perso un pelo neanche lui!
    Setole
    : sintetiche
    Prezzo: € 9,90

  • il 204: pennello angolato di tutto rispetto! Ho avuto modo di osservarne altri (non MAC) tipo Zoeva di diversi set, e per la mia modesta opinione, questo è migliore, la sezione mi pare più sottile di altri, senza perdere in rigidità delle setole. Lo utilizzo per tutti gli scopi noti con molta soddisfazione. Si pulisce benissimo e mai perso setole, as usual...
    Setole: sintetiche
    Prezzo: € 9,90
Ripeto, io non ho esigenze particolarmente spinte, ne velleità da makeup artist, oltretutto la reperibilità ha il suo peso. Poi almeno i primi volevo scegliermeli live:)
Grazie al tatto, vi posso dire di girare alla larga dal 200 (pennello conico occhi), che dovrebbe essere il loro pennello da sfumatura... che introduce la prossima puntata, visto che l'esigenza immediatamente successiva è stata quella di sfumare l'ombretto applicato... a presto!

12 commenti:

LaDamaBianca ha detto...

Grazie per averci mostrato questi pennelli. Io non ho mai usato questi, ma penso che per fare pratica vadano bene.

Giovanna ha detto...

Si, questi sono molto meno malvagi della fama che hanno in genere i pennelli Kiko, causata probabilmente da altri (quelli viso sono pure peggio del 200). Effettivamente costano un pò troppo per la qualità che hanno...

Des ha detto...

io ho appena ordinato con lo sconto del 20% il duo fibre di kiko...speriamo bene

Giovanna ha detto...

E' uno degli ultimi usciti e non ce l'ho, visto che non penso di usarlo... facci sapere ;)

Nina ha detto...

Non so perchè ma Kiko proprio non mi piace per i pennelli. Il mio primo set è stato internettiano, se si può dire. E grazie ad una ragazza gentilissa che mi ha saputo consigliare divinamente non ho preso fregature :)
Sta di fatto che avrei bisogno di un duo fibre e MAC costa troppo per il mio portafogli, ma non riesco proprio a convincerci con quello di Kiko. Eeeh, i dilemmi della vita!

Giovanna ha detto...

@Nina: Allora aspetta che Des ci tiri fuori le sue splendide recensioni dal cilindro, l'ha appena ordinato ;)

Daniela Gì ha detto...

Ahhh dupe appena capito il senso del messaggio che mi hai lasciato...ero rimasta un pò indietro con la lettura e mi ero persa questo post!
nemmeno ce lo fossimo dette in anticipo XD
pensa che ieri sera alle 2 passate mi sono addormentata con l'urgenza di scrivere del 106 ahaha
Ehhh che ricordi anche per me quando non sapevo dell'esistenza dei set di pennelli! Quelli kiko mi hanno sempre attirato ma il prezzo mi teneva lontana perché ero già incappata in Zoeva e volevo assolutamente uno dei loro set!
Ma sai che ora mi intriga questo 203? uno così mi manca e mi tornerebbe utile...

Giovanna ha detto...

@Daniela: tra noi ormai è telepatia :)
Io invece ho scoperto Zoeva poco dopo, tra l'altro quando ho scoperto kiko era un periodo di "vacche grasse", mica 10€ a pennello mi sembrava una cifra esagerata :) Quello che ho notato è che i pennelli non li scontano mai...

marymakeup ha detto...

Ciao Giovanna, anche io un po' di tempo fa ho preso il 204, non è malaccio, ma certo questi pennelli sono tutti delle cattivissime imitazioni dei pennelli professionali. Con questo però non dico che i pennelli professionali siano tutti ottimi, anzi...
un abbraccio x

Marguerite N. ha detto...

I pennelli Kiko non ce la faccio, ogni volta sto lì a guardarli, poi appena li tocco ritiro la mano. Se costassero meno troverei almeno un rapporto qualità prezzo più giusto.

Io ho il very croc di Zoeva. Non perdono peli, ma non mi trovo molto bene con quelli da occhi, sono duretti. Come marca cheap allora uso quelli della elf per gli ombretti.
Mentre i pennelli da viso mi danno grosse soddisfazioni, morbidissimi e non perdono peli.

Se prendi il duo fammi sapere. ;)

Giovanna ha detto...

@Marymakeup: eh si, come darti torto, lo so bene :) Guarda, io di pennello serio e professionale ho solo il 217 di MAC, e dire che c'è un abisso tra questi e quello, è dire poco...

@Marguerite: fico il very croc! Se mai mi prendessi un set Zoeva, sarebbe quello di sicuro. A breve vi parlerò dei miei ELF!
Per quanto riguarda Kiko, quelli viso sono atroci, come dici tu, mentre questi 3 occhi non li consiglio, ma neanche da buttare: quello da sfumatura (che nn ho comprato) e l'altro (che vi recensirò presto) davvero soldi buttati :(
Poi, su come io riesca a punirmi riuscendo ad usare questi "incidenti di percorso", ci farei una bella rubrica a parte...

Misato-san ha detto...

io di Kiko ho l'angolato da eyeliner di vecchia generazione (dalla tua foto non capisco se e' lo stesso mio...), preso quasi due anni fa a 3 euro e rotti... ai tempi mi sembro' poco e quindi lo provai, e' stato anche il mio primo pennello da eyeliner... e costava cosi' poco perche' lo han messo fuori produzione.
E' molto buono per l'eyeliner (il mio preferito, ne ho altri due rispettivamente linea studio ELF e NeveMakeUp), ma e' leggermente duro se vuoi usarlo sotto all'occhio... infatti per quello mi rivolgo a uno dei suoi fratelli ^^

In generale neanche io sono una fan dei pennelli Kiko pero'... infatti e' rimasto figlio unico...

Posta un commento