domenica 2 maggio 2010

La mia collezione Lush

Tappa quasi obbligata del tam tam cosmetico online è Lush.
Non avendo (più) una bottega Lush nella mia città, ho sperimentato questo marchio facendo ben 2 ordini online... ma credo fossero anche gli ultimi.
Vi spiego subito perchè.
Quando mi sono fatta sedurre dalle recensioni non dico entusiastiche, ma proprio da dipendenza psicologica per Lush, ed ho fatto il primo ordine, ancora non avevo approfondito a dovere l'argomento.
Ovvero che: Lush è probabilmente più naturale di molti prodotti da supermercato, ma, INCI alla mano, si perde un pò per strada rispetto a quello che dichiara.
Sono contenta di essermi tolta alcuni sfizi, però è proprio vero che gli unici prodotti davvero validi (per me e tra quelli che ho provato) che fa la Lush sono replicabili a casa con poco impegno e, soprattutto, ad un costo parecchio inferiore.
Il secondo ordine, infatti, l'ho fatto esclusivamente per sfruttare il mega credito accumulato col primo.
Detto questo, passiamo ai miei prodotti Lush.

Butterball, flutti di bosco e tre ciliegie sul comò
Mediterraneo e Happy hippy
Dream cream
Questione di peeling e magia nera
Labbrao meravigliao
Scioglimi e ti spezio in due (oli da massaggio solidi)
Il Signore dei granelli, nonsimangia e ipanema (saponi)

0 commenti:

Posta un commento